…i traguardi en passant.

A distanza di una settimana mi sento leggermente diversa. Eppure uguale.
La seduta si è conclusa con un 110 e lode e le persone che amo accanto.
Se ripenso a lunedì scorso non riesco a credere che sia andata così.
Forse perché le cose belle riesco a godermele davvero poco.
 
Devo un abbraccio agli amici di sempre,
perché sanno essere semplicemente speciali e premurosi.
 
Questi ultimi tre anni sono stati pieni di battaglie.
Ad alcune eclatanti vittorie si sono aggiunte dolorose sconfitte che il tempo e l’amore hanno saputo guarire.
Mi sento leggermente più grande, leggermente più consapevole.
Ma solo per un attimo.
L’attimo dopo è cominciato tutto dall’inizio.
Ma partendo da un gradino più alto.
Come tre anni fa, ho ancora una volta davanti una strada lunga
e nuova. Che pretendo di affrontare con la stessa energia di allora.
Forse persino più intensa.
Con la stessa voglia di essere migliore.
Perché forse è proprio questo che mi spinge a saltare gli ostacoli più alti.
La necessità di dimostrare qualcosa a me stessa.
Non mi accontento mai.
Non mi basta mai.
I traguardi non sono mai punti di stallo dove riposarsi.
Ma tappe da sfiorare en passant.
So come sono.
Mi conosco.
Non mi fermo mai.
E forse è davvero meglio così.
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...